Loading...

 

Gian Carlo di Renzo, MD, PhD, FRCOG (hon) , FACOG (hon) FICOG (hon)

 

 

 

Direttore SC Clinica Ostetrica e ginecologica

Universita’ degli Studi di Perugia

Past Segretario Generale della FIGO

 

Biographical Sketch

 

 

Nato a Verona nel 1951, laureato nel 1975 in Medicina e Chirurgia all’ Università di Padova con lode, specializzato in Ostetricia e Ginecologia all’Università di Messina nel 1979 con lode, ricercatore confermato dal 1981, vincitore di Concorso di Professore associato di Ginecologia ed Ostetricia nel 1992 e Professore ordinario nel 2012 e 2017, dal 1992 è stato titolare della Cattedra di Medicina dell’Età Prenatale presso l’Università di Perugia. Dall’A.A. 1992-1993 è titolare dell’insegnamento di Ginecologia ed Ostetricia (6° anno) e dall’A.A. 1995-1996 all’A.A. 1997-1998 della Lingua Inglese per Medici (1° anno) del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Perugia. Dall’A.A. 1991-1992 è titolare dell’insegnamento di “Diagnostica prenatale e citogenetica” presso la Scuola di Specializzazione in Biochimica Clinica e dall’A.A. 1992-1993 di “Medicina Fetale”, “Ostetricia” e “Ostetricia Operativa” presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia dell’Università di Perugia, nonché, dall’A.A. 1997-1998, di “Ginecologia ed Ostetricia” e di “Inglese” presso il Diploma Universitario di Ostetrica/o successivamente Corso di Laurea in Ostetricia, e dall’A.A. 1999-2000 di “Ginecologia” presso la Scuola di Specializzazione in ‘Oncologia’. Dall’anno 2002 è docente di Ginecologia ed Ostetricia presso il Corso di Laurea per Infermieri. E’ stato nell’A.A. 1984-1985 professore a contratto della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Perugia e dal 1983 al 1996 è stato docente di Medicina Prenatale nella Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia dell’Università di Chieti. Dal 1996 è Coordinatore e, dal 2003, Direttore del Centro di Medicina Perinatale e della Riproduzione dell’Università di Perugia. Dall’A.A. 2002 al 2016 è stato Presidente del Corso di Laurea in Ostetricia. Dal 2003 è Direttore della Sezione di Ginecologia ed Ostetricia del Dipartimento di Scienze Ginecologiche, Ostetriche e Pediatriche successivamente Dipartimento di Specialità Medico-chirurgiche e Sanità Pubblica dell’Università di Perugia e dal 2004 è Direttore della Struttura Complessa di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università e dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. Dal 2012 è Direttore della Scuola di Specializzazione in Ginecologia d Ostetricia dell’Università di Perugia. Dall’aprile 2019 e’ anche full Professor of Obstetrics and Gynecology presso la I M Sechenov First State University di Mosca, Russia.

 

Il Prof. Di Renzo è Visiting Full Professor della Università di Kansas City, USA (dal 2007), dell’Università del Kuwait (Al Adan University Hospital) dal 2006 al 2014 e dell’Ahmad Womens’ Hospital di Doha, Qatar (dal 2009 al 2013) dove ha tenuto regolarmente corsi ed esami per gli studenti. E’ stato inoltre nominato Honorary Professor dell’Università Statale di Buenos Aires in Argentina (2010), della State University di Mosca, Russia (2011) dell’Università Internazionale di Dubrovnik, Croazia (2011) e della Università Statale della Serbia a Belgrado (2011), della Siberian University di Tomsk, Russia (2012) dell’Università di Moldovia a Chisinau (2012)  e Visiting Full Professor del Cornell Medical College di New York (2008 – 2012) e Professore della Kuban State University di Krasnodar (Russia, 2014) dell’Istituto di Fisica e Tecnologia dell’Università di Mosca ( dal 2014) e infine Professore Onorario della Università Cattolica di Porto Alegre (Brasile, 2015-).

 

E’ co-responsabile per l’Università di Perugia delle convenzioni stipulate con l’Università di Beirut e la Balamand University del Libano, con l’Università di Poznan, in Polonia, con l’Università di Tirana, in Albania, con le Università di Pechino e Shanghai, Cina, con l’Università di Jakarta, Indonesia, con le Università di Krasnodar, Omsk e Statale di Mosca in Russia.

E’ stato ed è responsabile dei laboratori di ricerca di Medicina Prenatale e di Fisiopatologia Ostetrico-Ginecologica e di U.O. del CNR presso le Università di Perugia e “La Sapienza” di Roma.

Il prof Di Renzo e’ confondatore ( dal 2015) e Direttore medico  della start up 3DIFIC presso l’Universita’ di Perugia che si occupa di 3D printing in Medicina.

 

In precedenza il Prof. Di Renzo ha svolto attività didattica, di ricerca e assistenziale presso gli Atenei di Verona, Messina e Modena. L’attività didattica è sempre stata continua: è stato docente prima a Messina, poi a Modena, Chieti e Perugia sia nelle Scuole di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetrica che nella Scuola di Ostetricia, sia tenendo corsi agli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia

 

I suoi obiettivi di ricerca si sono focalizzati sulla maturazione del feto, sui meccanismi di scatenamento del travaglio di parto, sulla diagnosi prenatale non invasiva, sulla prevenzione ed il trattamento del parto e del nato pretermine, sull’organizzazione e l’audit perinatale nonché sull’endocrinologia ostetrico-ginecologica. Il Prof. Di Renzo è stato responsabile di Unità Operative del CNR. (Progetti Finalizzati “Medicina Preventiva e Riabilitativa”, “Fattori di Malattia”, e “Invecchiamento”) dell’Agenzia Spaziale Italiana, del MURST (fondi 40%) e COFIN e del Ministero della Sanità (per quanto riguarda i progetti Telemedicina e AIDS). Inoltre è stato ed è project leader di diversi progetti finanziati dalla Comunità Europea (EUROPOP, EUROPET, FECG, SAFE etc) dal 1997 a tutt’oggi (media finanziamenti 350 mila euro annuali).

 

Ha svolto ricerche in campo perinatale per oltre 5 anni all’estero. Nel 1977 ha frequentato il Centro di Medicina Perinatale della Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Lausanne, Svizzera. Nel 1978 ha frequentato in qualità di “research fellow” e “honorary registrar” il Department of Obstetrics and Gynaecology dell’University College Hospital Medical School di Londra. Nel 1979-1980 ha frequentato in qualità di ricercatore il Department of Biochemistry e il Cecil H. and Ida Green Center for Reproductive Biology Sciences della Southwestern University of Texas a Dallas, USA, quale vincitore di una borsa di studio Fogarty. Alla fine del 1980 ha frequentato come “research fellow” il Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell’Università Cattolica di Nijmegen, Olanda e infine nel 1982-83 ha assunto il posto di ricercatore presso il Department of Biochemistry, Obstetrics and Gynecology della University of Texas, Southwestern Medical School, a Dallas. Ha diretto inoltre nel 1985 il Department of Obstetrics and Gynaecology del Hammersmith Hospital di Londra in qualità di honorary consultant. Dal 2000 al 2002 è stato visiting professor presso il Department of Obstetrics and Gynecology del New York Medical Center di New York, USA, dove ha tenuto seminari e corsi estivi per postgraduate students e staff.

 

Ha ricevuto oltre 50 inviti all’estero in qualità di visiting professor.

 

E’ membro di numerose Società Nazionali ed Internazionali. Tra queste: Dal 2003-2005 è stato Presidente della Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica e Metodologie Biofisiche; dal 1988 al 2000 è stato Segretario e Tesoriere permanente della Società Europea di Medicina Perinatale, successivamente Presidente (2000-2002) e, quindi, Chairman del Comitato Educazionale e dal 2004 al 2010 Executive Director. E’ stato Segretario e membro del Comitato di Fondazione della Federazione Mondiale di Medicina Perinatale di cui dal 2009 è Vice Presidente e Presidente eletto per il 2015. E’ stato dal 1983 al 1988 Segretario Tesoriere e dal 1988 al 1994 Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Medicina Perinatale Dal 1988 al 1992 è stato membro del Consiglio Direttivo della Società Europea di Ostetricia e Ginecologia. 2000-2005 è stato membro dell’Executive Board dell’European Board and College of Obstetrics and Gynecology. E’ stato membro dal 1985 al 2004 della Royal Society of Medicine (Londra). Inoltre è entrato a far parte della Society for Gynecologic Investigation (SGI) dal 1984 al 2000, e della Society of Maternal-Fetal Medicine (SMFM) (USA) dal 1986 ad oggi. Dal 1988 al 1997 è stato membro e segretario del Gruppo di Studio su “Assessment of New Technologies in Obstetrics and Gynecology” e dal 1991 al 1997 membro dello Standing Committee su “Perinatal Health”, istituiti dalla Federazione Mondiale di Ostetricia e Ginecologia (FIGO).

 

Dal 1997 fa parte del “panel” degli esperti internazionali su “Maternal and Perinatal Health” e dal 2003 al 2007 è stato membro del Consiglio Scientifico della FIGO. Infine è stato membro dei Progetti Concertati della CEE sul Monitoraggio Perinatale e coordinatore del programma sull’organizzazione perinatale. Dal 1994 è stato membro dei Comitati Scientifici dei Progetti Concertati CEE “OBSQID” (Obstetrical Quality Development through Integrated Use of Telematics) e “QAMC” (Quality Assurance in Maternity Care). Dal 1994 al 1998 è stato Project Leader dell’Azione Concertata CEE “EUROPOP” (European Programme of Occupational Risks and Pregnancy Outcome), dal 1997 al 1999 è stato Co-Leader dell’Azione Concertata CEE “EUROPET” (European Perinatal Transport Systems) e dal 2000 al 2005 è stato co-leader della ricerca multicentrica Europea “Dissemination of a knowledge based system for determining appropriate intervention during labour based on qualified analysis of the fetal electrocardiogram” (FECG). Dal 2007 ad oggi è stato nel panel dei ricercatori finanziati dalla UE per il progetto SAFE e uno dei tre project leader (32 centri internazionali coinvolti). E’ Segretario Generale della New European Surgery Academy (Berlino, 2010), Membro del Board of Directors della Jan Donald School of Ultrasound (Zagreb, 2010-2015) e dal 2011 è Presidente e Fondatore della International Society of Cocoa and Chocolate in Medicine.

 

E’ stato nominato membro onorario di diverse Società Internazionali, quali le Società  di Ostetricia e Ginecologia dell’ Ungheria, Romania, Spagna, Russia, Tartastan, Ecuador, Georgia, Armenia, Argentina, Repubblica Ceca, Grecia, Serbia e Montenegro, USA, UK membro onorario delle Società di Medicina Perinatale della Romania, Spagna, Croazia, Grecia, Uruguay, Serbia e Russia nonché membro onorario della European Association of Perinatal Medicine, della  Società Ibero-Americana di Diagnosi Prenatale e della Società Croata di Ultrasuoni in Medicina. Inoltre è Fellow della International Academy of Human Reproduction e nel 2005 è stato membro fondatore della International Academy of Perinatal Medicine di cui è uno dei 25 Fellow internazionali. Dal 1999 al 2015 è stato membro su invito dell’American Institute of Ultrasound in Medicine. Dal 2011 è membro onorario della Russian Academy of Sciences e della Romanian Academy of Medical Sciences. Dal 2011 è Fellow onorario (ad eundem)  del Royal College of Obstetricians and Gynaecologists  e dal 2012 Fellow onorario dell’ American College of Obstetricians and Gynecologists e dal 2015 Fellow Onorario dell’ Indian College of Obstetrics and Gynaecology

(FICOG). Dal 2012 al 2018 è il segretario generale della Federazione Mondiale di Ginecologia ed Ostetricia (FIGO, sede a Londra), nonché chairman del Working Group su “Good Practice in Maternal Fetal Medicine” e del Working Group su “Preterm Birth”. Dal 2018 è stato nominato Direttore del Department of Education & Communication della stessa società FIGO. Dal 2014 è membro dell’Advisory Board della March of Dimes (USA, New York).

 

 

Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti scientifici nazionali ed internazionali, tra i quali il Maratea Children Prize nel 1994, il Premio Speciale per la Ricerca Scientifica, assegnato dall’Associazione Giuseppe Corradi nel 1998, la Medaglia d’oro della Società di Ostetricia e Ginecologia del Bangladesh (1995), il premio William Liley Medal, della International Society Fetus as a Patient nel 2006. Gli sono state conferite sei lauree Doctor Honoris Causa dall’Università Purkinjie di Praga nel 2002, dall’Università di Atene (2008), dall’ Iuliu Hatieganu University of Medicine and Pharmacy di Cluj-Napoca, Romania (2008) dall’Università di San Pietroburgo (2013) dall’ Universita’ di Bucharest ( 2019) e dall’Universita’ di Buenos Aires ( 2019) . Nel 2007 ha ricevuto la Allan Chang Honorary Professorship dall’Università di Hong Kong e nel 2008 il premio europeo Maternité in Istanbul dalla Società Europea di Medicina Perinatale.

 

Founding editor e Editor in Chief dal 1996 al 2001 della rivista “Prenatal and Neonatal Medicine” Parthenon Pbl, Londra e New York e dal 2002 Editor in Chief della rivista “The Journal of Maternal-Fetal and Neonatal Medicine” (Informa, Oxford, impact factor 1,6), è da anni nell’editorial board di numerose riviste nazionali ed internazionali, tra le quali l’European Journal of Obstetrics, Gynecology and Reproductive Biology, l’European Clinics in Obstetrics and Gynecology, l’Archives of Perinatal Medicine, Perinatal Journal, ecc.

Dal 1988 è “corresponding Editor” del Journal of Obstetrics and Gynaecology (Londra) ed è stato Editor del Journal of Perinatal Medicine (De Gruyter, Berlino) dal 1991 al 1997. Inoltre, dal 1999 è nell’Advisory Board dell’ American Journal of Ostetrics and Gynecology. E’ referee delle più importanti riviste internazionali di medicina (Lancet, PNAS, JAMA, Am J Physiol etc). Dal 2018 gli è stato affidato l’incarico del Ministero della Salute Cinese e dalla Chinese Medical Association  di fungere da Editor in Chief della nuova rivista in lingua inglese su “Maternal Fetal Medicine”.

 

E’ stato invitato in qualità di relatore ad oltre 1500 congressi e corsi di cui oltre la metà internazionali ed all’estero (in oltre 110 diversi paesi del mondo).

Ha organizzato oltre 300 Congressi e Corsi nazionali e internazionali tra i quali l’XI Congresso Europeo di Medicina Perinatale (Roma, 1988), il VII Congresso Mondiale sull’Ipertensione in Gravidanza (Perugia, 1989), il 2° Congresso Mondiale di Medicina Perinatale (Roma, 1993), il 74° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Perugia, 2002), il 13° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica e Metodologie Biofisiche (Gubbio, 2002), l’International Forum on “Birth” organizzato con l’NIH americana (Roma 2005, 2° edizione co-organizzata con R. Romero a Chicago nel 2011, 3° edizione a Fortaleza, Brasil nel 2015,  4° edizione a Beijing, Cina, nel 2016, 5° edizione  Venezia 2018), l’8° Congresso Mondiale di Medicina Perinatale (Firenze, 2007), la serie di Congressi Mondiali sui “Twins” (2009 Venezia,  Firenze 2012, Budapest 2014, Madrid, 2017), il 22° Congresso Europeo di Medicina Perinatale (Granada, 2010), il tour del European- Chinese Perinatal and Reproductive Network (Cina, 6 edizioni: 2010-2011-2012-2013-2014-2016), il XXVII Congresso Internazionale Fetus as a Patient (Taormina, 2011), il 1° Congresso Internazionale sul Cioccolato e Cacao in Medicina, (Firenze, 2014,  2° Congresso in Barcellona, 2015, 3° congresso in Firenze 2018, Modica 2019) e il 10° Congresso Mondiale sulla Maternal and Neonatal Health (con la WHO, Roma 2011). Organizza per conto della FIGO e della WHO la Global Conference on Maternal Infant Health (Firenze 2016, 2° edizione a Londra, 2019). E’ stato dal 1983 al 1998 co-direttore della Scuola Internazionale di Medicina Perinatale presso il Centro Ettore Majorana di Erice. Dal 1997 al 2006 è stato co-Direttore della Scuola Europea di Medicina Perinatale. E’ co-Presidente (con M. Hod) del Congresso Biennale Internazionale su “Diabetes & Pregnancy” attualmente alla 9ª edizione (Barcellona 2017, Firenze 2019). E’ stato presidente scientifico del 10° Congresso Mondiale di Medicina Perinatale (Mosca, Russia, 2013) ed è stato Presidente organizzatore del 24° Congresso Europeo di Medicina Perinatale, Firenze 2014. E’ Presidente della serie di Seminari Internazionali di Ostetrica e Ginecologia dell’Universita’ di Perugia, attualmente alla 13° edizione. E’ Fondatore e Direttore della Scuola Internazionale ed Europea di Medicina Perinatale, Neonatale e della Riproduzione (PREIS School), istituita dalle Società Europea e Mondiale di Medicina Perinatale presso l’Istituto degli Innocenti a Firenze nel 2012.

 

E’ autore di oltre 400 pubblicazioni su riviste internazionali con IF (totale IF> 600) oltre 80 monografie ed edizioni curate; oltre 350 pubblicazioni su riviste nazionali (alcune di queste a carattere  monografico); oltre 120 capitoli su libri nazionali ed internazionali; oltre 500 abstract su riviste nazionali e internazionali, n. 14 traduzioni di testi di ostetricia e ginecologia, oltre 60 volumi di “La Clinica Ostetrica e Ginecologica” e “Progressi Clinici in Ginecologia ed Ostetricia” finora editi, 17 Bollettini e Newsletters, diversi video tecnici di diagnostica ostetrica e ginecologica, per un totale di oltre 1300 lavori a stampa.

Nel 2006 ha edito il Trattato di Ginecologia ed Ostetricia per Verduci, Roma (due volumi di cui, nel 2009 è uscita la seconda edizione di 2600 pagine) e l’ “Atlas of the Neonate and Perinate” ( con U. Simeoni)  per Taylor and Francis, Oxford. Tra i testi più noti,  il Manuale di “Semeiotica ostetrica” (con A. Malvasi, CIC Ed, Roma, 2011, 800 pagine), il volume “La violenza sessuale: un viaggio attraverso miti, stereotipi e realtà” (con G. Oscari, Aracne Ed, Roma, 2007, 260 pagg) i volumi “Olfatto e profumo tra storia, scienza e arte” e  “Le declinazioni del gusto” (con M. Marchi, Aracne Ed, Roma, 2011 e 2014), il libro “ La nuova fisiognomica” ( con M. Marchi e G. Malacarne per De Angeli Editore 2018)  e il volume  “Ostetricia e Ginecologia on the road” (con S. Gerli, per Verduci, Roma, 2012, 350 pag, tradotto in portoghese e spagnolo da Elsevier), il Textbook “Diabetes in Pregnancy” (con M. Hod, A. De Leiva, O. Langer, attualmente alla 3° edizione per Informa, Londra, 2016), due volumi su “Complications of early pregnancy” and “Complications of late pregnancy” (con A. Malvasi e A. Tinelli per Springer, Pbl, 2016 e 2017 ) il Textbook “ Cesarean delivery” (con A, Malvasi, per CRC Press, Londra, 2016) e il Textbook “ Good and bad practice in labor and delivery” ( Con V Berghella e A Malvasi) per Edra Pbl, Milano, 2019.

Parla e scrive correntemente in inglese, spagnolo e francese.